Blog Details

Bosch festeggia i primi 10 anni di attività del settore eBike e ha appena presentato la gamma dei prodotti 2020, con numerose e interessanti novità che vedremo sulle e bike della prossima stagione.

Per quanto riguarda i motori, arriverà la nuova versione del glorioso Performance CX, che equipaggia la maggior parte delle e-mtb fin dal 2015: stessa coppia (75Nm) ma volume inferiore del 50 per cento circa e diminuzione del peso a 2900 grammi (25 per cento in meno), con supporto in Turbo aumentato al 340 per cento (prima era 300 per cento). Dal nuovo Performance CX deriva poi la versione Speed, per bici da 45 km/h, come anche le versioni Cargo e Cargo Speed, dedicate alle sempre più numerose bici cargo per il trasporto dell’ultimo miglio.

Anche la versione Performance 2020 è nuova, con una coppia di 65 Nm e un supporto in Turbo aumentato dal 365 al 300 per cento: siamo certi che verrà impiegato su numerose e-mtb non esasperate e sulle bici dedicate al turismo a lungo raggio.

Batterie: vengono aggiunte le versioni da 400 e 625 Watt della linea PowerTube interna al telaio, ampliando dunque la scelta per i produttori. La 400 ha le stesse dimensioni della attuale 500, dunque è intercambiabile, mentre la 625 è più lunga e ha bisogno di maggiore spazio nella struttura che la contiene.

Una novità importante riguarda anche il software di gestione: dalla versione 2020 verrà introdotta la possibilità di identificare il tuning del motore, ovvero l’uso del sistema fraudolento per oltrepassare il limite di velocità a norma di legge di 25 km/h. Il motore verrà messo in condizioni di procedere ma a velocità bassissima, e dopo 90 minuti di pedalata riprenderà a funzionare normalmente. Se il software rileverà tre infrazioni, impedirà l’accensione del motore, che sarà possibile ripristinare solo nei centri autorizzati Bosch eBike Service dopo aver eliminato il sistema ingannatore.

 

 

 

Leaves Review

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *